Solo un altro sito WordPress

La città delle mura

Montagnana è davvero una città magica e ricca di fascino. L’impronta medievale è ancora spiccatamente presente, nella cinta muraria, nel centro pedonale e nelle piccole viuzze.
E’ un luogo dove il tempo sembra essersi fermato, bello da visitare sia di giorno che di sera con un’illuminazione scenografica che ripercorre i luoghi più caratteristici.
Durante la vostra permanenza vi consigliamo di vedere: la Rocca degli Alberi, il Mastio ed il Castello di San Zeno.

Fra le città murate del Veneto, Montagnana è quella che meglio ha saputo conservare la sua cinta medievale: le manomissioni sono infatti poche e poco evidenti, al punto da poter affermare che attualmente l’ammiriamo più o meno come la si vedeva nel XIV secolo. Montagnana però non è soltanto una cittadina pittoresca, ma anche un luogo dove generazioni di uomini intraprendenti e dotati di buon gusto hanno lasciato, dal ’200 sino ad oggi, la loro impronta originale.
Introduzione tratta da Montagnana Itinerario turistico, di A. Costantini, edizione 2002, Ass.ne Pro Loco Montagnana.

Il Palio

Ogni anno, al finir dell’estate, si tiene il caratteristico Palio dei 10 comuni con una pittoresca sfilata rievocativa in costume, il mercatino e gli spettacoli nei valli delle mura. Da non perdere la corsa dei Gonfaloni e la tenzone di musici e sbandieratori.
In serata la cena medievale e per concludere uno spettacolo pirotecnico e l’incendio della rocca.

I prodotti tipici

Se passate a Montagnana, non potete non assaggiare il Prosciutto Crudo una vera specialità del luogo.
Deve essere lavorato e stagionato per almeno 12 mesi nel comune di Montagnana e a stagionatura ultimata deve pesare tra gli 8 e gli 11 kg con l’osso. Si presenta morbido, di colore rosa pallido, con profumo intenso e sapore dolce.
E’ utilizzato tagliato sottile come antipasto o in abbinamento con altri salumi o con la frutta (melone o pere) per fare risaltare le qualità del prodotto.